Posts tagged ‘educazione compensatoria’

febbraio 10th, 2018

La parola ci fa uguali 2. Gli studi sociolinguistici di Basil Bernstein e William Labov

by gabriella

William Labov

Basil Bernstein (1924 – 2000)

Seconda lezione di sociolinguistica dedicata alla comprensione del rapporto tra pensiero e linguaggio, tra condizione sociale e competenze cognitivo/espressive. In questo testo esaminiamo il contributo dei sociolinguisti anglosassoni Basil Bernstein e William Labov.

La prima lezione è stata dedicata ai problemi dell’unificazione linguistica italiana e alle esperienze dei maestri degli esclusi, da don Milani a Bruno Ciari a don Sardelli. La terza, invece, agli studi di Tullio De Mauro sull’analfabetismo strumentale, funzionale e di ritorno.

Indice

1. Basil Bernstein
2. William Labov

Videolezioni: 1. La parola ci fa uguali. L’unificazione linguistica degli italiani e i maestri degli esclusi 2. La parola ci fa uguali 2. Basil Bernstein e William Labov 3. La parola ci fa uguali 3. L’analfabetismo funzionale e di ritorno

read more »

gennaio 23rd, 2018

La parola ci fa uguali 2. Basil Bernstein e William Labov

by gabriella

Basil Bernstein (1924-2000)

Seconda parte di una riflessione sociolinguistica iniziata con la storia dell’italiano e dell’insuccesso scolastico delle classi popolari nel secondo dopoguerra. In questa parte, gli influenti studi sociolinguistici di Basil Bernstein e William Labov. Elaborato a partire dalla lezione di Maria Giuseppa Lo Duca, La parola ci fa uguali (2).

Mentre si compivano le esperienze educative di cui abbiamo scritto, che ribaltavano le pratiche della pedagogia linguistica tradizionale, il mondo della linguistica italiana era in fermento. Si era infatti venuta formando una nuova generazione di studiosi del linguaggio, attenti alle suggestioni provenienti dall’estero e insieme sensibili alle peculiarità linguistiche della società italiana, di cui cominciarono ad osservare, spesso a denunciare, le gravi carenze scolastiche in fatto di educazione linguistica.

Uno dei primi atti pubblici di questa nuova linguistica italiana fu la costituzione della Società di Linguistica Italiana (SLI), il cui anno di nascita (1967) coincide, forse non del tutto casualmente, con l’anno di pubblicazione della Lettera a una professoressa.

 

1. Basil Bernstein

Prima di addentrarci nel dibattito italiano su questi temi, dobbiamo presentare, sia pure sommariamente, la posizione di alcuni linguisti e sociologi dell’educazione di area anglosassone, i quali influirono non poco sul quel dibattito interno. Pensiamo soprattutto a Basil Bernstein e a William Labov.

Il nome di Basil Bernstein è legato alla teoria della cosiddetta ‘deprivazione verbale’, elaborata e resa nota in Italia nel periodo a cavallo tra gli ultimi anni ’60 e i primi anni ’70. Secondo questa teoria le differenze socioeconomiche influiscono in modo determinante sul linguaggio e quindi sul rendimento scolastico. Attraverso la tecnica dell’intervista e l’applicazione di una serie di test a gruppi distinti di ragazzi, Bernstein trovò infatti che

«il successo scolastico dipende in larga misura dalla capacità verbale, a sua volta correlata positivamente con lo status sociale medio e alto».

read more »


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: