Gianni Rodari, Una scuola grande come il mondo

by gabriella

C’è una scuola grande come il mondo.
Ci insegnano maestri e professori,
avvocati, muratori,
televisori, giornali,
cartelli stradali,
il sole, i temporali, le stelle.
Ci sono lezioni facili
e lezioni difficili,
brutte, belle e così così…
Si impara a parlare, a giocare,
a dormire, a svegliarsi,
a voler bene e perfino
ad arrabbiarsi.

Ci sono esami tutti i momenti,
ma non ci sono ripetenti:
nessuno puo’ fermarsi a dieci anni,
a quindici, a venti,
e riposare un pochino.
Di imparare non si finisce mai,
e quel che non si sa
è sempre più importante
di quel che si sa già.

Questa scuola è il mondo intero
quanto è grosso:
apri gli occhi e anche tu sarai promosso!

 

C’era due volte Gianni Rodari  (omaggio di RadioRai3 del 27 marzo 2010)

Radio3 ricorda uno dei piu’ grandi autori per l’infanzia, Gianni Rodari. A 30 anni dalla sua scomparsa, le sue storie e la sua ironia continuano ad affascinare i piccoli lettori. A partire dal 27 marzo, andra’ in onda un ritratto dell’uomo, giornalista e scrittore Gianni Rodari in Passioni, i suoi interventi sul gioco e sul racconto dei bambini in “La Grande Radio”, e le sue “Favole al telefono” lette da Manuela Mandracchia in “Ad Alta Voce”. Questo e molto di piu’ sara’ anche in Memoradio, il canale presente nella home page del sito di Radio3.

In particolare, “Passioni” (dal 27 marzo, il sabato e la domenica ore 10.50-11.20) ospita un ciclo in quattro puntate con Alessandra Henke e molti ospiti: “Il rapporto tra realtà e utopia” con Marcello Argilli, “La pedagogia di Rodari e il pensiero divergente” con Maria Luisa Bigiaretti e Mario Lodi, “Il valore della parola: giochi linguistici, poesia e “Grammatica della fantasia” con Tullio De Mauro e “La sperimentazione di diversi linguaggi e le applicazioni della “Grammatica della fantasia” nella scuola” con Francesco Tonucci e il nipote di Gianni, Francesco Rodari.

“La grande radio” (sabato 27 e domenica 28 aprile, ore 18.00-18.45) dall’archivio della radio propone invece i diretti contributi di Rodari in varie trasmissioni Rai. Tra gli argomenti del programma: fiaba, favola, storia, novella, in genere vengono usati come sinonimi ma tecnicamente non è cosi… è Gianni Rodari ad analizzarne le differenze in una puntata del programma Il terzo orecchio del 1978. E’ giusto raccontare delle fiabe paurose? Rodari interviene in qualità di esperto nel programma Il circolo dei genitori nel 1971. E’ possibile far giocare dei bambini davanti ad un microfono,  stimolare la loro fantasia  perchè raccontino delle storie di cui sono gli unici  autori? E’ quello che lo scrittore piemontese  fa nel programma Tante storie per giocare del 1969. E poi Antonio Faeti che analizza due racconti di Rodari nel programma Appunti di volo e Rossella Panarese che intervista la vedova di Gianni Rodari in Una puntata di Orione del 1990, nel decennale della scomparsa… tutto questo e molto altro a La grande Radio, tutto quello che vorreste riascoltare.

 Per tutta la settimana dal 29 marzo al 2 aprile, Manuela Mandracchia leggera’ “Favole al telefono” di Gianni Rodari per “Ad Alta Voce” (dal lunedi al venerdi ore 14.00-14.30): la lettura, come anche gli altri programmi su Rodari, sara’ disponibile in riascolta e in podcast sul sito di Radio3 Rai.


Tags:

Leave a Reply


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: