Don Giovanni

by gabriella

La mia versione preferita del Don Giovanni, diretta da Roger Norrington con The London Classical Player ed eseguita nel 1993 a Praga e Vienna. Qui il primo atto [Ouverture; Le arie: Notte e giorno faticar; Fuggi, crudele, fuggi; Ah chi mi dice mai; Madamina, il catalogo è questo; Giovinette che fate all’amore; Là ci darem la mano; Ah, fuggi il traditor; Non ti fidar, o misera; Or sai chi l’onore; Come mai creder deggio; Finch’an dal vino; Batti, batti o bel Masetto].

Don Giovanni: Andreas Schmidt
Leporello:Gregory Yurisich
Donna Anna: Amanda Halgrimson
Donna Elvira: Lynne Dawson
Don Ottavio: John Mark Ainsley
Il Commendatore: Alastair Miles
Zerlina: Nancy Argenta
Masetto: Gerald Finley

Nella versione sottostante (non musicalmente brillante), diretta da Jurgen Flimm, spicca invece la straordinaria recitazione del baritono Rodney Gilfry (don Giovanni): eccezionale il suo Là ci darem la mano. Bravi Polgar (Leporello), Isabel Rey (Donna Anna) e Liliana Nikiteanu (Zerlina). Piuttosto insignificante invece Sacca (Don Ottavio), spesso fuori tempo e non brillante per scelta interpretativa, purtroppo, la pur bravissima Cecilia Bartoli.

Don Giovanni – Rodney Gilfry
Leporello – Laszlo Polgar
Donna Anna – Isabel Rey
Donna Elvira – Cecilia Bartoli
Don Ottavio – Roberto Sacca
Zerlina – Liliana Nikiteanu
Masetto – Oliver Widmer
Commendatore – Matti Salminen

Le arie: Notte giorno faticar, Ma qual mai s’offre o dei,  A chi mi dice mai, Madamina, il catalogo è questo, Giovinette che fate all’amore, Ho capito, signor si,  A fuggi il traditor, Non ti fidar o misera, Don Ottavio son morta, Ora sai chi l’onore, Dalla sua pace, Finch’an dal vino, Batti, batti o bel Masetto, Presto, presto pria ch’ei venga, Bisogna aver coraggio, Riposate, vezzose ragazze, Venite pure avanti, Ecco il birbo che t’ha offesa, Trema, o scellerato, Eh via buffone, non mi seccar, A taci, ingiusto core, Deh, vieni alla finestra, Metà di voi qua vadano, Vedrai carino, Sola, sola in buio loco, Ah pietà signori miei,Il mio tesoro, In quali eccessi, Ah, dov’è il perfido, Già la mensa è preparata,

 

Là ci darem la mano

 

O statua gentilissima

 

Don Giovanni, a cenar teco

 


Leave a Reply


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: