Posts tagged ‘selvaggi’

Dicembre 3rd, 2011

Las Casas e Montaigne: il ‘500 e la (ri)scoperta dell’alterità

by gabriella

L’incontro con le popolazioni americane e le civiltà precolombiane del Messico e del Perù nel ‘500 agì da autentico choc culturale sulla mentalità europea. Ai resoconti di viaggio e ai trattati etnografici dei primi esploratori e missionari seguirono le riflessioni di giurisiti, teologi, filosofi e moralisti tese a inquadrare in categorie politico-religiose, l’incontro-scontro con quelle popolazioni diverse da noi. Le posizioni iniziali, motivate da consistenti interessi economici, furono decisamente eurocentriche: gli europei si considerarono cioè i rappresentanti dell’unica civiltà e religione universale, quella cristiana, di fornte a un’umanità guardata come inferiore e barbara.

Hans Staden, Cannibalismo in Brasile (1557)

Alla formazione di questo giudizio (o, più propriamente, pregiudizio), contribuirono le descrizioni dei costumi e delle pratiche delle popolazioni caraibiche, più arretrate di quelle poi incontrate dai conquistadores sul territorio americano. Il nome stesso, Caraibi, significa infatti in spagnolo “cannibali“, e dipinge in modo inconfondibile il senso di disprezzo e di estraneità degli europei verso le popolazioni autoctone. Gli indigeni americani non furono dunque riconosciuti come portatori di una cultura, per quanto diversa dalla nostra, ma giudicati, sul metro della civiltà europea, come “selvaggi”, esseri semi-ferini da trattare senza scrupoli eccessivi.

read more »


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: