Posts tagged ‘guerra fredda’

Marzo 26th, 2013

Philip K. Dick

by gabriella

philip dick

Introduzione a Lessico dickiano di Antonio Caronia e Domenico Gallo.

Fascism is the enemy, wherever it appears.

Philip K. Dick, 1977

Solo chi è alla ricerca spasmodica di un senso e di un ordine può dare voce e respiro all’insensatezza e al disordine del mondo. Philip K. Dick cercò quest’ordine e questo senso lungo tutta la vita. Nel 1979 annotava nel suo interminabile diario notturno, l’Exegesis:

è evidente che all’epoca di The Dark-Haired Girl stavo disperatamente cercando un centro (omphalos) per la mia vita, ma non c’ero riuscito; ero ancora ‘apolide’. Adesso ho trovato l’autenticità – sein.

Si trattava ancora una volta di una situazione instabile. Dick non approdò mai davvero a una situazione di quiete interiore, né a un’ipotesi sul mondo che lo soddisfacesse appieno. Per questo fu capace di descrivere alcuni tra i più formidabili, strutturati, paranoici incubi di tutto il Novecento.

read more »

Settembre 7th, 2011

Arrighi su Moody’s e la globalizzazione

by gabriella

Nell’introduzione a Caos e governo del mondo, Giovanni Arrighi riprende una tesi di Thomas Friedman per parlare delle agenzie di rating in termini di “nuova egemonia militare”: il declassamento dei titoli di stato sarebbe un atto di guerra e la concentrazione sovranazionale di denaro la vera vincitrice della guerra fredda.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: