Scienze umane. Quarto liceo

by gabriella

Le Indicazioni nazionali sono in coda al post.

Programma ufficiale dettagliato A.S. 2013/14 (4D)

 

Pedagogia

Jean

1. Il Rinascimento

1.1 Lutero e la riforma protestante [ I monarcomachi e il diritto di resistenza]
1.2 La pedagogia della controriforma: Silvio Antoniano
1.3 Comenio e l’educazione popolare

2. Locke e l’educazione del gentleman
3. Rousseau
4. L’illuminismo e il diritto all’istruzione [Robespierre; Robespierre, Projet de Declaration des Droits de l’Homme; Demandez à ces marchants de chair humaine ce que c’est que la propriété]

4.1 Condorcet, L’educazione come emancipazione

5. Kant, l’educazione come umanizzazione
6. Dall’ideale emancipativo dei Lumi all’educazione filantropica dei romantici
7. Educazione, pedagogia e scuola nel primo ottocento italiano: Rosmini, Aporti, Gabelli
8. L’unificazione ideologica d’Italia nella letteratura ottocentesca per l’infanzia [Umberto Eco, Elogio di Franti]
9. Durkheim, l’educazione come riproduzione sociale

 

Antropologia

1. L’ambiente e le forme di società

1.1 Orizzontalità sociale e nomadismo [Pierre Clastres, L’anarchia selvaggia; P. Clastres, La questione del potere nelle società primitive; P. Clastres, Introduzione a M. Sahlins, Economia primitiva, economia dell’abbondanzaIl rapporto dei popoli nativi con la naturaIl fascino dell’obbedienza; Etienne de la Boétie, Discorso sulla servitù volontaria]

2. Controllo delle risorse, produzione, potere [Il mercato: ordine naturale o costruzione sociale?; Karl Polanyi, La società di mercato; Karl Polanyi, La fallacia economicista; Pierre Clastres, Tabu alimentare, obbligo di scambio e legame sociale presso i Guayaki; Marco Aime, Il dono; Jacques Godbout, Il dono, il debito, l’identità; Malinovski, Il kula presso i Trobriand]

3. Pensare, comunicare, conoscere

 

Sociologia

1. La modernizzazione [Thomas More, Enclosure e «pecore carnivore»; Friedrich Engels, La situazione della classe operaia in Inghilterra; Karl Marx, La cacciata dei contadini dalle terre; Maximilien Robespierre, Proposta di una Nuova Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino; In Time]

2. Diseguaglianze e stratificazione sociale

2.1 Le diseguaglianze economiche [Le diseguaglianze economiche; [Horkheimer, La struttura sociale del presente;  André Gorz, L’invenzione del lavoro]

2.2 Le diseguaglianze sociali Sikh man at the Golden Temple in Amritsar

2.2.1 Stigmatizzazione, esclusione, alterità [con il programma di antropologia] [Walter Benjamin, Processo alle streghe; Martine Ostorero, La caccia alle streghe. Stigmatizzazione dell’altro e paura del diavoloLa paura e il suo uso politicoLogica del risentimento e della vittimizzazioneLa storia dei cagots, gli intoccabili europeiMontesquieu e i cagots]

2.2.2 Mobilità umana, immigrazione, razzismo [Stranieri Alessandro Dal Lago, Qualcuno da odiareMigranti; John Steinbeck, Maledetti Okis; Giorgio Mariani, I reietti migranti di Steinbeck nella Grande Depressione; Enrico Pozzi, Lo straniero; Georg Simmel, Excursus sullo straniero; Gli stereotipi sulle migrazioniLa logica del razzismo; Ebrei L’antisemitismo religioso; Anton Checov, Il violino di Rotschild; Anne Grynberg, L’hitlerismo; Rom Chi ha paura dei rom?; Valeriu Nicolae, E’ magnifico essere rom; Santino Spinelli, Rom, genti libere; Sabina Tosi Cambini, Chi ruba i bambiniBlack people Storia della schiavitù; Storia per immagini dei movimenti antisegregazionisti americani;  Malcolm X, con ogni mezzo necessario; Jesse Owens e Tommie SmithMandela Razzismo Vittorio Lingiardi, Razzismo e neuroscienzeIl Manifesto della razza; Francesco Cecchini, Ascari e massacri fascisti in Eritrea; Gianluca Gabrielli, Scuola di razzaGli zoo umani]

2.2.3 Sessualità e genere [Condizione femminile Breve storia del femminismoFriedrich Engels, L’origine della famiglia; John Stuart Mill, La servitù delle donne; Simone de Beauvoir, Donne non si nasce si diventa; Paolo Ercolani, La filosofia delle donne: uguaglianza, differenza, indifferenza; Il sessismo della società americana nelle immagini pubblicitarie degli anni ’50]

3. La globalizzazione [Zygmunt Bauman, Il disagio della postmodernità]globa

3.1 L’economia-mondo [Wolfgang Streek, Alle origini politiche del disastro finanziario. La crisi del 2008 è iniziata quaranta anni fa]
1.2 Dal fordismo al postfordismo [Per un’etnografia del potere finanziario: The Song of the Meal]

4. Il lavoro [André Gorz, L’invenzione del lavoro; Il lavoro tra innovazione e declino; Chiara Saraceno, Working Poors. Quei nuovi poveri con lo stipendio; Carlo Formenti, Il ritorno della schiavitù; Abbasso UberSe il lavoro si uberizza; Uber, taxi e lotta di classe]

5. La critica della società di massa [La scuola di Francoforte]

6. La democrazia. Società orizzontali, società gerarchiche [Cornelius Castoriadis, Daniel Mothé, Autogestione e gerarchia; Cornelius Castoriadis, Il futuro della democrazia; Cheràn K’eri: dalla difesa dei beni comuni all’autogoverno comunitario; brani da David Graeber, Critica della democrazia occidentale. Nuovi movimenti, crisi dello stato, democrazia diretta]

6.1 Democrazia e libertà [Gustavo Zagrebelsky, Fuga dalla libertà; Luigi Ferrajoli, Ma l’economia è democratica?]
6.2 Post-democrazia

7.  Esclusione e devianza [Duecentocintantennale del Dei Delitti e delle peneEmilio Quadrelli, L’esclusione ovunque; Loïc Wacquant, Sull’incarcerazione dei migranti nell’Unione Europea; Valerio Guizzardi, Il panoptikon della povertàCrisi del Welfare e governo penale della miseria. Esercitazione per la seconda prova; Slavoj Zizek, La normalizzazione della tortura; Salvatore Palidda, Elementi di sociologia della devianza e mutamento sociale]

 

Psicologia

psicologiaLa crisi contemporanea della costruzione del sé

1. La personalità e i processi di soggettivazione [Massimo Recalcati, L’uomo senza inconscio; Eleonora de Conciliis, La stupidità come forma di disagio del tardo capitalismo; La stupidità da Carlo Maria Cipolla a Bernard Stiegler; Carl Gustav Jung, La ragazza della luna; Aldo Carotenuto, Identità e ipseità. Il principium individuationis; Il sogno di Jung. La definizione di inconscio collettivo e il distacco da Freud (confronto con Il sogno di Freud); M. Recalcati, Se fallisce il nostro io esplode la violenza; M. Recalcati, Incubi della modernità: madre coccodrillo o madre Narciso; M. Recalcati, Libertà e vincoli affettivi e simbolici; F. Borrelli, M. de Carolis, F. Napolitano, M. Recalcati, Nuovi disagi nella civiltà]

2.  Soggettività e natura umana [I neuroni specchio; Paolo Virno, Neuroni mirror, negazione linguistica, reciproco riconoscimento]

 

I processi cognitivi

1. Il linguaggio
2. L’intelligenza

2.1 Il dibattitto sul Q.I.: intelligenti si nasce o si diventa? [Alva Noë, Perché non siamo il nostro cervello; Intervista a Pablo Pineda; Daniela Lucangeli, Learning disabilities, difficoltà vs disturbo]
2.2 Il nesso pensiero/linguaggio [La parola ci fa uguali; Giuseppe di Vittorio, Dentro i libri stanno le parole; Bernstein e Labov; Lo slang giovanile; Il codice ristretto; L’Italia delude nei test PISADon Milani; Abbas Kiarostami, Compiti a casa

3. La memoria

 

Letture ed esercitazioni estive

orwellil condominioregno

passioni tristizolaLeggere Orwell e uno a scelta tra Zola, Ballard e Benasayag.

1.  George Orwell, 1984, Milano, Mondadori, 2002, € 9,35
2. Émile Zola, Al paradiso delle signore, Milano, Adelphi, 2001, € 9,00
3. James G. Ballard, Regno a venire, Milano, Feltrinelli, 2006, € 9,50
4. James G. Ballard, Il condominio, Milano, Feltrinelli, 2003, € 7,50
5. Miguel Bensayag, Carl Schmit, L’epoca delle passioni tristi, Feltrinelli, 2004; € 9,00.

 

 

Consigliati i seguenti film:

1. L’attimo fuggente (Dead Poets Society) di Peter Weir, 1989 [Educazione come autorealizzazione o come adattamento].
2. Pane e libertà di Alberto Negrin, 2009 [Sceneggiato rai dedicato alla figura di Giuseppe Di Vittorio. Sui concetti di emancipazione e autoeducazione: interamente disponibile qui].
3. C’era una volta la città dei matti di Marco Turco, 2009 [Sceneggiato rai in due puntate dedicato alla figura di Franco Basaglia. Sul manicomio, le istituzioni totali, la malattia mentale, i trattamenti sanitari inumani, l’elettrochoc].

l attimo fuggentec'era una voltapane e libertà

 

Indicazioni nazionali per il Liceo di Scienze Umane

Pedagogia

Secondo biennio

d) l’educazione nell’epoca della Controriforma; e) l’educazione dell’uomo borghese e la nascita della scuola popolare;
f) l’Illuminismo e il diritto all’istruzione;

g) la valorizzazione dell’infanzia in quanto età specifica dell’uomo;
h) educazione, pedagogia e scuola nel primo Ottocento italiano;
i) pedagogia, scuola e società nel positivismo europeo ed italiano.

La presentazione delle varie tematiche sarà principalmente svolta attraverso l’analisi di documenti, testimonianze e opere relative a ciascun periodo, con particolare riferimento a [continua dalla programmazione del terzo liceo] Comenio, Locke, Rousseau, Pestalozzi, Fröbel, Aporti, Rosmini, Durkheim, Gabelli.

 

Sociologia

Secondo biennio

[Gli autori e teorie sociologiche sono affrontati nel quinto anno]

 

Antropologia

Lo studente acquisisce le nozioni fondamentali relative al significato che la cultura riveste per l’uomo, comprende le diversità culturali e le ragioni che le hanno determinate anche in collegamento con il loro disporsi nello spazio geografico. In particolare saranno affrontate in correlazione con gli studi storici e le altre scienze umane:

b) le diverse culture e le loro poliedricità e specificità riguardo all’adattamento all’ambiente, alle modalità di conoscenza, alla dimensione religiosa e rituale, all’organizzazione dell’economia e della vita politica;


Leave a Reply


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: